Bio

Proviene da una famiglia di musicisti, iniziando lo studio della fisarmonica con suo padre Alessandro. La nonna Rosa Laterza era primo violino del Petruzzelli di Bari, e lo zio Luigi violoncellista del San Carlo di Napoli.

Unico organista italiano finalista al Pražské jaro  di Praga (1989, presidente commissione: H. Haselböck) e al Dublin International Organ Competition (Dublino 1995, presidente commissione: Ph. Lefebvre), ha vinto il 1° premio al Corso internazionale di improvvisazione (presidente commissione: J. Galard) e il 2° premio al Concorso Nazionale di organo italiano antico a Rodi Garganico (presidente commissione: L. Celeghin), nonché i più importanti concorsi internazionali di Fisarmonica (Bayan).

Gian Vito Tannoia è considerato un musicista dalla formazione completa grazie agli studi musicologici (laurea in Lettere, con lode), musicali (fisarmonica, organo e composizione; specializzazioni con Tagliavini, Radulescu, Salvatori, Vogel, Oortmerssen, Planyavsky, Saorgin, Hakim, Essl, Klinda-Musikhochschule Monaco di Baviera) e teologici.

Nel 2004, in Germania, la critica del Main Post ha espresso entusiastici consensi sulla sua musicalità; anche il celebre compositore Petr Eben, nel 1989, si congratulava in occasione della brillante esecuzione di Laudes a Praga, con dedica scritta.

Unisce profondità espressiva a virtuosità, eseguendo il repertorio dal XVI secolo in poi.

Interprete apprezzato, in veste di solista, da prestigiose orchestre sinfoniche e da camera: Symphony Orchestra of India (Mumbai), Orquesta Sinfónica Municipal de Caracas, Orchestra da camera di Ravenna, Moldovan State Television Orchestra, Gian Vito Tannoia è regolarmente invitato per récitals e concerti su famosi organi in Asia (Tata-Theatre of Mumbay-India, St. Saviour in Jerusalem), Europa (London Westminster Cathedral, Hamburg-Boizenburg, Würzburg, Farnborough, Barcelona, Paris, Warsaw), America.

Al suo attivo pubblicazioni di libri, saggi e composizioni per: organo, solista e con orchestra (variazioni concertanti); fisarmonica e orchestra (concerti n. 1 e n. 2). Conferenziere presso prestigiose Università (Evora-Portogallo, Caracas, Roma-Vaticano Lateranenese/CEI).

Ha eseguito l’opera integrale organistica di: Messiaen, Liszt e Mozart, svolgendo attività didattica di Pratica organistica e di Fisarmonica (diplomando talenti vincitori di concorsi internazionali).

E’ coordinatore dei Corsi Accademici del Conservatorio di Musica di Matera (vincitore del concorso nazionale 1990, per esami, a Trieste) e, dal 2016, “Catedrático de honor” nella Universidad Católica de Caracas (Venezuela).

.

Print Friendly, PDF & Email